Che cos'è

Il metodo di prova per la determinazione del contenuto di CO₂ aggressiva presente nell’acqua ha la capacità di dissolvere la calce presente nel calcestruzzo e in altri

A cosa serve?

Tale metodologia è applicabile per la valutazione dell’aggressività dell CO₂ nei confronti di strutture in cemento, malte e calcestruzzo, ai fini della progettazione e la valutazione preventiva di eventuali interventi conservativi.

Normative di riferimento

- UNI EN 13577:2007 - Attacco chimico del calcestruzzo - Determinazione del contenuto di anidride carbonica aggressiva nell'acqua

Galleria Immagini
No items found.
Dettagli tecnici
Per saperne di più

Al campione viene aggiunto del carbonato di calcio, il quale reagirà con la CO₂ aggressiva presente nell’acqua. Quando la reazione è terminata, la soluzione viene titolata con una soluzione di acido cloridrico. Attraverso il confronto con un campioni non soggetto alla reazione con il carbonato di calcio, è possibile determinare il contenuto del composto d’interesse. La prova non è applicabile ad un’acqua con pH minore di 4.3.

Parla con un
nostro esperto
Chiara Gallo
Responsabile di Laboratorio